imm evidenza cap1 out

's[01]

Tutto tace.

25 novembre 2015 | 2 commenti

Durante l’inverno c’è poco da fare. Nella mia visione più bucolica i contadini in questo periodo fanno manutenzione degli attrezzi agricoli e le donne stanno davanti al focolare a intrecciare i cesti di vimini messo da parte. Ma quella che racconto io è un’esperienza maturata in un terrazzo sui tetti di Milano. Perciò quello che mi sono limitata a fare è stato ritirare alcune piante come la Kenzia, il Ficus Robusta e il fico d’India e proteggerne altre da eventuali gelate con un “tessuto non tessuto” che si trova nei negozi di bricolage o con della carta da giornale alla base del fusto. Il vantaggio del terrazzo è che le piante hanno bassissima probabilità di morire congelate perché il vaso rappresenta di per sé una protezione e il pavimento, che è anche copertura del piano sottostante, emana il calore di un ambiente costantemente riscaldato.

Generalmente solo alla fine dell’inverno, se non fa troppo freddo, si fanno le potature. Ma questa è un’altra storia. Ora tutto giace quasi di una morte apparente.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *